Online Checkin

Grazie mille per la tua operazione di check-in online: velocizzerà l'accesso ai tuoi alloggi.

Si prega di compilare il seguente modulo. L'inserimento dell'ID di prenotazione (verificalo sul voucher) renderà il processo di ricerca più semplice

ID Prenotazione
Cognome
Nome
Email
Data d'arrivo

Eventi

Eventi principali della nostra zona . . .

Portopalo

PASQUA - LA SETTIMANA SANTA:
Le tradizioni riguardanti la Pasqua portopalese sono veramente uniche in tutta la Sicilia. Il Venerdì Santo, dopo la Processione che ripercorre le tappe della Via Crucis, un gruppo di cantori intona il "Lamento", cioè la storia della Crocifissione cantata e recitata rigorosamente in dialetto siciliano.
La Domenica di Pasqua, a mezzogiorno in punto, c’è " A Paci" ("La Pace"), che rappresenta l’incontro tra il Cristo Risorto e La Madonna.

ESTATE PORTOPALESE:
Comprende una serie di manifestazioni di carattere folkloristico, intrattenimenti musicali, teatrali, mostre, ecc.
La manifestazione, appuntamento fisso per i turisti e i cittadini di Portopalo, si svolge nei mesi di Luglio/Agosto.

SAGRA DEL PESCE:
Nell’ambito della Settimana del Mare, la Sagra del Pesce rappresenta l’appuntamento che richiama maggior affluenza di turisti a Portopalo. Sono migliaia infatti le persone che vengono ogni anno ad assaggiare le specialità marinare di Portopalo di Capo Passero. La Sagra del Pesce è il vero prototipo della festa paesana: buona cucina, vino, musica, balli e alla fine spettacolari fuochi d’artificio.

PALIO DEL MARE E CUCCAGNA A MARE:
Il Palio del Mare, anticamente chiamato "cursa re varchi" ("corsa delle barche"), è una regata dedicata a San Gaetano, patrono di Portopalo di Capo Passero, e rappresenta l’appuntamento di più antica e consolidata tradizione storica dell’estate portopalese Il Palio si svolge ogni anno ad agosto nello stupendo scenario naturale costituito da quel tratto di mare che separa Scalo Mandrie dall’Isola di Capo Passero. Il fascino della gara è rimasto immutato nel tempo e richiama ad ogni edizione migliaia di persone fra turisti, paesani e gente dei paesi limitrofi.

Pachino

L'INVERDURATA:
L’Inverdurata, concorso a premi di mosaici vegetali, nasce nel 2004 su iniziativa dell’APAC, Associazione Pachinese Anticrimine, nata nel 1992 e aderente al FAI, Federazione Antiracket Italiana. Lo scopo principale della manifestazione è quello di far giungere a quante più persone possibili il messaggio della legalità, nei suoi molteplici aspetti, attraverso un evento particolare e trainante. Essendo Pachino un paese essenzialmente agricolo, l’idea di produrre mosaici artistici con prodotti locali (frutta e verdura) ha indotto la popolazione ad avvicinarsi all’APAC e a riflettere sul tema proposto dagli organizzatori. Nel 2004, i mosaici prodotti furono 9 di cui 4 fuori concorso per mancanza di adesioni. Tema della prima edizione: "Legalità e Illegalità". Il successo della prima edizione favorì la credibilità dell’iniziativa. Infatti, dal 2005, i bozzetti giunti aumentarono e si dovettero coprire due strade invece di una. Dalla prima manifestazione è nato un bando per coinvolgere tutte le scuole, le associazioni, le persone singole e i gruppi. I mosaici restano in mostra tre giorni (da sabato a lunedì), ma il momento più bello ed entusiasmante è senza dubbio venerdì notte, quando vengono creati i mosaici. In via Roma non ci sono solo le decine di autori e di esecutori delle opere artistiche, ma accorrono parenti, amici, curiosi. È un vociare armonico che riflette i sorrisi stanchi ma gioiosi non solo dei cittadini presenti ma anche di chi sta lavorando e pian piano vede realizzato il suo disegno in un variopinto quadro di verdure, di frutta e di torba. Fin dal secondo anno, il regolamento prevede la scelta di 16 bozzetti tra tutti quelli in concorso. Oltre a questi, solitamente si compongono altri due mosaici fuori concorso, uno dedicato al Comune e l’altro all’ente organizzatore. I bozzetti sono scelti sulla base della loro pertinenza al tema proposto (che cambia ogni anno), alla loro fattibilità, alla loro bellezza artistica, alla loro originalità. Sin dal 2004 l’Inverdurata si svolge nel mese di maggio perché la manifestazione è stata dedicata alle vittime della mafia, in ricordo dell’eccidio di Capaci, dove persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta.

Per Info:
Organizzatori: Associazione Inverdurata di PachinoVia Lincoln, 49 - 96018 Pachino (SR)
info@inverduratapachino.it
www.inverduratapachino.it

FESTA DELL'ASSUNTA:
Il 15 agosto ricorre la solennità dell’Assunzione in cielo di maria Santissima. Pachino la venera e la festeggia come sua patrona. La santa messa della sera, la processione lungo le vie della città, il concerto e la festa in piazza e i fuochi pirotecnici di mezzanotte al campo sportivo caratterizzano il momento forte della festa.

Marzamemi

FESTA DI SAN FRANCESCO DI PAOLA E REGATA DELLE BARCHE:
Ogni anno a fine Agosto si tiene a Marzamemi la festa consacrata a “San Francesco di Paola”, Patrono della frazione marinara. Questa è considerata anche come una delle feste marinare più importanti della Provincia di Siracusa e dell’intera Sicilia a cui partecipano numerose persone provenienti da tutta la provincia siracusana e non solo. Nell’occasione si tengono le divertenti e appassionanti gare marinare che sono: la “Corsa nei sacchi”, la “Cuccagna a mare” e la “Regata in barca”. I vincitori rappresenteranno Marzamemi nel “Palio del Sud” che si terrà qualche giorno dopo. Alle sei di pomeriggio il Simulacro di “San Francesco di Paola” esce dalla sua Chiesa d’appartenenza venendo portato in processione per il borgo marinaro di Marzamemi fino ad arrivare al molo del porto vecchio posto vicino alla Tonnara.

Noto

INFIORATA DI NOTO:
Ogni anno a Noto, la terza domenica di maggio è dedicata all’infiorata. La manifestazione è nata dall’incontro di artisti infioratori Genzanesi e Netini, ed è proprio nella città di Genzano, in provincia di Roma, che si sviluppa questa nuova tecnica pittorica. Via Corrado Nicolaci è la via dove nasce l’infiorata, l’impatto è forte, in alto la Chiesa di Montevergini che si contrappone al palazzo del Principe Nicolaci "Villa dorata", con i balconi che sono stati definiti da molti i più belli del mondo. Oggi l’infiorata di Noto è considerata tra le più belle manifestazioni dell’intera Isola.

Organizzazione ed Accoglienza Turistica:

Municipio - Palazzo Ducezio (P.zza Municipio)
Tel. 0931835201 Fax: 0931573447

Assessorato Turismo e Spettacolo
Corso Vittorio Emanuele (ex Collegio dei Gesuiti)
Tel. 0931896264 - Fax 0931836306
E-mail: turismo@comune.noto.sr.it
www.infioratadinoto.it

FESTA DI SAN CORRADO:
Tra le più belle feste siciliane c’è certamente quella di San Corrado patrono e protettore della cittadina barocca di Noto (Sr), la cui processione si volge ogni anno due volte (quattro considerando le ottave) il 19 di febbraio e nell’ultima domenica di agosto, in cui viene ricordata la beatificazione del Santo avvenuta il 28 agosto del 1515. Corrado Confalonieri era un cavaliere di Piacenza, "salvato dal foco per mano di Dio", che decise di farsi eremita in Sicilia.
Il cavaliere piacentino doveva avere un bel carattere: quando giunse a Noto scelse una grotta, quella detta "dei Pizzoni", per abitarvi. Ma poiché era piccola, secondo la leggenda l’allargò a spallate. Compì numerosi miracoli e quando morì, il 19 febbraio del 1351, si tramanda che le campane della città si misero a suonare da sole. Nei pressi della grotta venne poi eretto il santuario detto di San Corrado "di fuora". E qui, dal 1851, viene tenuta nel corso dell’anno l’urna d’argento contenente la cassa di legno con le reliquie del Santo.

Festeggiamenti estivi - ultima domenica di Agosto
In prossimità dei festeggiamenti in onore di San Corrado, nella Cattedrale gremita di devoti, l’urna del Santo viene traslata dal luogo in cui è custodita ed esposta in modo da essere visibile a tutti i fedeli. L’urna, contenente le spoglie mortali del santo venuto da Piacenza, una volta svelata viene spostata dalla cappella laterale all’altare maggiore dove resterà esposta fino alla fine dei festeggiamenti, prevista la domenica successiva con la processione del solenne ottavario. A portare e scortare l’urna nel breve giro interno della Cattedrale tra i banchi dei fedeli, sono i fedeli portatori di San Corrado ed i portatori dei cilii (evoluzione di un grosso cero). La festa principale, è prevista per l’ultima domenica di agosto. Il tragitto dedicato alla processione dell’Ottava, quando l’urna di San Corrado percorre le vie del piano alto della città, tocca le chiese del Crocefisso e del Sacro Cuore.

Il lunedì successivo la festa si sposta al Lido di Noto con manifestazioni, spettacoli musicale e gli immancabili fuochi d’artificio (molto spettacolari) a fine serata.

Modica

CHOCOMODICA:

Ogni anno, in autunno Modica, già frequentata da migliaia di turisti per il suo pregevole barocco, si anima di una manifestazione che catapulta qui i golosi di tutta Italia: è ChocoModica, il Festival siciliano del cioccolato.
L’evento punta a valorizzare una tradizione fortemente radicata nel tessuto economico locale che fa leva sulla lavorazione del cioccolato sulla base di antiche ricette sudamericane. Dolce e salato, ma anche installazioni artistiche, musica e seminari, scandiscono una settimana dove cultura e sapori della Sicilia sono protagonisti.

Info e Programma su www.chocomodicaofficial.it

Siracusa

TEATRO GRECO DI SIRACUSA - RAPPRESENTAZIONI CLASSICHE:

56° Ciclo di Rappresentazioni Classiche, 3 Luglio - 21 Agosto 2021, Teatro Greco di Siracusa.
L’Istituto Nazionale del Dramma Antico quest’anno raggiunge i 105 anni di attività (dal 1914 al 2021) e si appresta a presentare il suo 56° Ciclo di Rappresentazioni classiche al Teatro greco di Siracusa, che ogni anno raccoglie consensi di pubblico e di critica.

Per Informazioni: www.indafondazione.org