big_dscf7009trattipennellocontorniaccentuati
HOTEL JONIC 3 Stelle
Via Vittorio Emanuele 23
96010, Portopalo di Capo Passero
Tel.: 0931 842723 - Fax: 0931 1846779
Cell.: 388 8060430 - 328 5859294
hoteljonic@gmail.com
Italiano
English
logo_logoalbergosenzascrittaristorante-bar

Escursioni

L'Albergo può essere il punto di riferimento per effettuare escursioni di grande interesse culturale, paesaggistico e naturalistico.

Tra Portopalo e Siracusa


A 6 Km. dall'albergo si trova Pachino, paese natale di Vitaliano Brancati. Oggi il centro é molto conosciuto per la produzione del pomodorino ciliegino. La coltura tradizionale del luogo però è sempre stata quella della vite che produce delle uve dalle quali si ottengono dei vini molto pregiati. Da moltissimi anni i nostri vini liquorosi vengono esportati anche in Francia per essere poi tagliati con i leggeri vini della zona.
Da visitare la Piazza Vittorio Emanuele, cuore della città, il Mercato e la Chiesa Madre.

A 8 Km. dall'albergo, costeggiando il mare, si raggiunge la frazione di Marzamemi caratteristica borgata di pescatori in cui si possono visitare la «balata», l'antica tonnara e la piazzetta dove si trovano la chiesetta del '700, il Palazzo di Villadorata e le caratteristiche casette dei pescatori. Oggi Marzamemi è un centro turistico molto affollato nel periodo estivo.

Da Pachino proseguendo per Noto si raggiunge l'Oasi Naturale di Vendicari (15 Km dall'albergo). Qui è possibile la visita guidata della riserva.

Pochi chilometri più avanti si trova la Villa Romana del Tellaro. Si tratta dei resti di una villa romana del IV secolo dopo Cristo, la dimora di una famiglia di latifondisti, i cui pavimenti erano ricoperti da straordinari mosaici che, per raffinatezza di stile, sono tra i più significativi dell’epoca e possono bene rivaleggiare con quelli, notissimi, di Piazza Armerina, presso Enna.

Proseguendo si giunge a Noto (25 Km dal'albergo), Capitale del Barocco, un'utopia realizzata, una città pianificata e costruita come un'opera d'arte, un emblema intriso dei simboli della civiltà settecentesca. Nel 2002 la città è stata dichiarata dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità insieme a Palazzolo Acreide, Scicli, Modica e Ragusa.
A pochi chilometri si può visitare Noto Antica: la vecchia città distrutta dal terremoto del 1693.

A 6 Km da Noto si giunge ad Avola, centro che dà il nome al nero d'avola, vitigno dal quale si ottengono i più pregiati vini di Sicilia. Molto conosciuta ed esportata in tutto il mondo la mandorla pizzuta.
Nella città lo stile architettonico predominante è il Liberty. Utilizzato anche lo stile floreale, trattato da abili scalpellini che, con grande capacità creativa, hanno trasformato le facciate delle case in vere e propie decorazioni in pietra.

Nella zona montana alle spalle di Avola, Cava Grande è il luogo più spettacolare. In fondo alla cava scorre il fiume Cassibile che crea lungo il suo percorso limpidissimi laghetti, meta continua di gitanti che, per raggiungerli, si avventurano in un percorso tortuoso e scosceso.

A quarantacinque minuti di macchina dall'albergo si trova Siracusa, città tra le più belle del Mediterraneo, ricca di storia e di monumenti ha visto succedersi, in oltre tremila anni, espressioni importanti delle maggiori civiltà.

Note sul servizio
di prenotazione online:

Nel periodo estivo (dal 15 Giugno al 15 Settembre) il servizio di booking online non dà disponibilità per soggiorni inferiori a 3 giorni (7 gg. nel periodo centrale di Agosto) e vengono effettuati solamente i trattamenti in mezza pensione o pensione completa.
Per altre esigenze, informazioni o richieste particolari contattateci tramite telefono o mail.
page_cavagrande-del-cassibile
page_linea-separatricemodificato

Zona Montana

L'area montana della provincia di Siracusa è un luogo di straordinario interesse sotto l'aspetto archeologico, culturale e paesaggistico: Palazzolo Acreide (Patrimonio Unesco) è ricca di monumenti barocchi circondati da antichi quartieri costruiti su scoscesi pendii che regalano squarci di splendidi panorami. Da visitare, tra gli altri, il Teatro Greco che in posizione panoramica, domina la valle dell'Anapo.

Procedendo si incontra Buscemi, raro esempio di paese-museo con presenze di bella architettura barocca. Buccheri, che mantiene tracce medievali, è abbellito da chiese ed edifici settecenteschi. È un luogo ideale per escursioni in un ambiente ancora perfettamente integro.

Da Cassaro si può raggiungere la Necropoli di Pantalica che, arroccata lungo le pareti della profonda cava della splendida valle dell'Anapo, è la più grande necropoli del bacino del Mediterraneo: oltre 5000 tombe a grotticelle artificiali, scavate in profondi costoni rocciosi la rendono simile a un favo di api. La Valle dell'Anapo è una località di rara bellezza (oggi area demaniale d'interesse naturalistico) che comprende una parte della Necropoli di Pantalica. Per le visite ci si avvale di un servizio gratuito che trasporta i visitatori accompagnandoli lungo i 13 Km. dell'area protetta. Si può fare il bagno nel fiume in uno spettacolo naturale incontaminato.
page_397-09-25-38-4783
page_linea-separatricemodificato

Tra Portopalo e Ragusa

A 20 Km. da Portopalo, passando per Pachino, si arriva ad Ispica. Qui si può visitare il Parco della Forza e la Cava d'Ispica, impressionante sovrapposizione di necropoli pre-greche, catacombe, ipogei bizantini e abitazioni rupestri che vanno dalla preistoria fino quasi ai giorni nostri.

Proseguendo si raggiungono prima Modica e poi Ragusa (Patrimonio Unesco), città costruite sulle scoscese pareti di cave di straordinaria bellezza e di scenografica imponenza, dagli edifici barocchi di indubbio fascino. Splendide le facciate delle chiese barocche.

Tornando si può passare da Scicli (Patrimonio Unesco) e poi, costeggiando il mare, dai paesini di pescatori di Donnalucata e Sampieri e, quindi, dalla moderna cittadina di Pozzallo.
page_fotogiuseppefigura
page_linea-separatricemodificato

Piazza Armerina e Caltagirone

A Piazza Armerina si può far visita alla Villa Romana del Casale, la meglio conservata al mondo e famosa per i suoi mosaici.

Caltagirone è la capitale siciliana della ceramica, con la famosa Scala di S. Maria del Monte.
page_mosaicipiazzaarmerina
page_linea-separatricemodificato

Catania, Etna

Ad un'ora e mezzo di macchina si può raggiungere Catania, città tra la montagna e il mare, che incanta il visitatore soprattutto nelle più belle vie cittadine: l'Etnea, in dolce pendio verso lo sfondo del vulcano, e la via dei Crociferi, ricca di chiese sontuose.

Da Catania ci si può avviare a visitare il vasto territorio dell'Etna. Attorno al grande vulcano si estende un ambiente unico e impareggiabile, ricco di suoni, profumi e colori. Un comprensorio dal paesaggio incantevole, protetto da un parco naturale che chiunque si trovi in Sicilia non può mancare di visitare. Il territorio del Parco dell'Etna si estende dalla vetta del vulcano sino alla cintura superiore dei paesi etnei.
page_catania-etna-panorama-veduta

Hotel Ristorante Jonic

Via Vittorio Emanuele 23  - 96010 Portopalo di Capo Passero (SR)
Tel. 0931 842723 - Cell. 388 8060430 / 328 5859294

hoteljonic@gmail.com

Fare un sito