big_dscf7009trattipennellocontorniaccentuati
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
logo_logoalbergosenzascrittaristorante-bar
12/05/2018, 01:01



Chocobarocco:-Sagra-del-Cioccolato-Modicano


 “Chocobarocco” a Modica, la manifestazione enogastronomica che pone al centro dell’attenzione il cioccolato artigianale.



“Chocobarocco” a Modica, la manifestazione enogastronomica che pone al centro dell’attenzione il cioccolato artigianale. Tutte le iniziative in programma avranno come location il centro storico della Città: piazze, androni dei palazzi del tardo barocco, terrazze e auditorium ospiteranno tutte le manifestazioni culturali e di intrattenimento che fanno da corredo al cioccolato di Modica.

Il tema centrale è la degustazione del cioccolato, in tocchi o sciolto in tazza, accompagnata dalla lavorazione live del prodotto anche in apposite botteghe attrezzate con gli strumenti del metate (ripiano curvo in pietra) dove, grazie ad un mattarello in pietra, viene sciolta la massa di cacao a bassa temperatura prima di essere sistemata, dopo aver aggiunto lo zucchero e le spezie, nei classici contenitori di alluminio per la battitura prima del confezionamento. “Chocobarocco Modica" è sopratutto una festa.

Il cioccolato di Modica
Lavorato come facevano gli Atzechi al tempo dei conquistadores spagnoli, tecnicamente può essere definito cioccolato "a freddo" ed è granuloso e friabile. Furono proprio gli spagnoli a portare a Modica il "xocoàtl", un prodotto che gli abitanti del Messico ricavavano dai semi di cacao triturati su una pietra chiamata "metate", in modo da far sprigionare il burro di cacao e ottenere una pasta granulosa. I modicani appresero questa lavorazione dagli spagnoli, senza passare alla fase industriale.

Nella lavorazione a freddo il cacao non passa attraverso la fase del concaggio: la massa di cacao viene lavorata a 40° con aggiunta di zucchero semolato; non riuscendo a sciogliersi, nè ad amalgamarsi, lo zucchero, dà al cioccolato modicano il caratteristico aspetto "ruvido" dalla consistenza granulosa. La tavoletta di cioccolato modicano ha un colore marrone non uniforme, l'aroma è quello del cacao tostato, con note leggermente astringenti. Viene tradizionalmente aromatizzato con cannella o vaniglia, ma si può trovare facilmente cioccolato al peperoncino, alla carruba, al caffè, agli agrumi. Il cioccolato di Modica si può mangiare così com'è o sciolto in acqua come bevanda.



1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website